Informazioni e prenotazioni

Guide Turistiche Urbino e Gradara

cell 333.38.86.193

info@guideturisticheurbino.it

Fiere del tartufo (ottobre/novembre)

APECCHIO

Mostra Mercato del Tartufo e dei prodotti del bosco

29 e 30 settembre e 1 ottobre 2018

Vivere la Mostra mercato del tartufo e l’alogastronomia.

Andar per osterie.

 

Da 35 anni il Comune di Apecchio organizza uno degli eventi di inizio autunno più noti del territorio: la Mostra Mercato del Tartufo e dei Prodotti del Bosco. La festa del Tartufo di Apecchio è un appuntamento che, nel primo weekend di ottobre, apre la serie dedicata a questo prezioso tubero dove la caratteristica che col tempo ha assunto notorietà è l’apertura delle “cantine” del centro storico. Piccoli locali di vecchie abitazioni che nei tre giorni rinascono a nuova vita, diventando dei ristorantini caratteristici con ottimo cibo locale, ovviamente anche al tartufo, locande tipiche ben curate o taverne medioevali. Tutto condito da vivaci gruppi musicali che suonano nelle vie e piazzette del centro storico.

Durante i tre giorni dedicati, sono previsti incontri informativi e la consegna di un premio giornalistico ad un opinion leader di settore. La domenica pomeriggio è dedicata, da sempre, all’ospite proveniente dal mondo dello spettacolo che, dopo lo show, sarà incoronato Re Tartufo dell’edizione corrente. Nel corso degli anni abbiamo avuto tantissimi popolari artisti, da Fausto Leali a Lucio Dalla, da Luca Carboni a Mango, da Fiordaliso a Ivana Spagna etc..

Quest’anno ospite finale è VALERIO SCANU

Altri ospiti a sorpresa del mondo dello sport, dello spettacolo e del giornalismo televisivo saranno presenti ad arricchire il programma della manifestazione.

La presente edizione valorizzerà anche l’alogastronomia; il legame tra Tartufo, prodotti della tradizione locale e l’ormai famosa birra artigianale di Apecchioche potrete gustare oltre che negli stand dedicati anche nelle osterie e ristorantini del centro storico.

testo tratto da http://www.vivereapecchio.it/evento-tartufo/

 

 

 

PERGOLA

22^ edizione della Fiera del Tartufo Bianco Pregiato di Pergola

domeniche 1, 8, 15 ottobre 2017

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

ACQUALAGNA

52° Fiera Nazionale del tartufo bianco

29 ottobre

1-4-5-11-12 novembre 2017

L’EVENTO 52ª Fiera Nazionale del Tartufo di Acqualagna, 29 ottobre e 1-4-5-11-12 novembre 2017, Acqualagna. La sua secolare tradizione di ricerca, produzione e vendita del tartufo fa sì che il suo mercato sia il luogo di incontro privilegiato per la promozione e la commercializzazione sia a livello nazionale sia internazionale. Acqualagna è sede di raccolta dei 2/3 dell’intera produzione nazionale del prezioso tubero, con circa 600 quintali di tartufo di tutti i tipi. GLI SPAZI L’intera cittadina di Acqualagna mette i propri spazi a disposizione dell’evento. La piazza principale ospita gli stand dei commercianti di tartufo fresco, anima storica della festa. Il Palatartufo è il più importante spazio di accoglienza per gli oltre 200.000 visitatori della Fiera. Passeggiando per i suoi 4.000 mq, gli appassionati di cultura enogastronomica possono assaggiare e acquistare ciò che di meglio offre la cucina tradizionale italiana: le produzioni legate al tartufo tipiche del territorio, i molteplici prodotti ed esempi prelibati di produzione gastronomica delle altre regioni italiane. Inoltre si può visitare l’area dedicata all’artigianato locale del mobile e della celebre lavorazione artistica della pietra.

LE NOVITÀ:

IL SALOTTO DA GUSTARE  e i COOKING SHOW “Il Tartufo incontra le Regioni Italiane” E’ il fiore all’occhiello della manifestazione.  Degustazioni guidate, cooking show dei grandi chef, sfide in cucina tra vip e presentazioni di “libri da gustare”. Il Salotto da Gustare si propone come un teatro il cui palco è costituito da una cucina a vista firmata Pedini Cucine, in Platea tavole apparecchiate firmate Guzzini e , dietro le quinte, la maestria degli chef e il sapore di tartufo. Nelle giornate di Fiera  “Il Tartufo incontra le Regioni Italiane” con dei cooking show che sposeranno il sapore del Tartufo di Acqualagna con le eccellenze enogastronomiche del Belpaese. I NUMERI DELLA FIERA • 4 aree dedicate • 5.000 mq totali dedicati alla Fiera • 80 stand allestiti • 100 espositori • 200.000 visitatori presenti all’edizione 2009, di cui 45.000 solo nella prima giornata • 2.600 visitatori stranieri (Francia, Germania, Inghilterra, Svizzera) • 60.000 gli accessi al sito nel periodo della Fiera • 4.320 gli appassionati, italiani e stranieri, iscritti al club “Amici del tartufo”. GLI EVENTI COLLATERALI La Fiera del Tartufo di Acqualagna brilla anche per tutte quelle attività collaterali alla Fiera stessa. Infatti nel periodo della manifestazione vengono organizzate mostre, convegni, presentazioni di prodotti  ed eventi di grande successo. IL PALAZZO DEL GUSTO Adiacente al Salotto è il Palazzo del Gusto, un’antica dimora restaurata e inaugurata lo scorso anno nell’ottica di offrirsi come  luogo dove il Cibo è Storia, Arte e Tradizione. Qui si possono effettuare eductor per le aziende e food and wine tasting per la certificazione e presentazione dei prodotti, si tengono serate a tema per le degustazioni guidate. Da qui partono gli Itinerari del Gusto che ridisegnano i confini del territorio in nome della Repubblica Gastronomica di Acqualagna , proponendo le tappe giuste per assaggiare le specialità enogastronomiche della Regione, rovesciando il concetto tipico del viaggio dove il cibo non è più accessorio ma diventa protagonista. Il Palazzo del Gusto sarà una vetrina delle eccellenze del territorio con particolare attenzione alle produzioni enologiche  provinciali e regionali. Per tutte le giornate di fiera saranno presenti direttamente i produttori di vino e sarà possibile fare degustazioni guidate grazie anche alla presenza di sommelier  (testo tratto da http://www.acqualagna.com/50-fiera-nazionale/)

 

 

SANT'ANGELO IN VADO

54° Mostra

Nazionale del Tartufo Pregiato delle Marche

 

7/8 - 14/15 - 21/22 - 28/29 ottobre 2017

Ottobre fa rima con tartufo e se pensi al famoso tubero il richiamo alla città di Sant’Angelo in Vado è immediato. L’incantevole borgo medievale dell’entroterra marchigiano, nella provincia di Pesaro ed Urbino, ospitanei week end dall’7 al 29 ottobre, la 54esima edizione della Mostra Nazionale del Tartufo Bianco Pregiato delle Marche, un’edizione rinnovata sotto molti aspetti che è pronta ad accogliere vadesi e turisti esaltando le qualità e la bontà del Tartufo Bianco, simbolo e orgoglio dell’antica Tifernum Mataurense, terra che può vantare un antico patrimonio, non solo gastronomico, ma anche artistico, architettonico e archeologico.  Quello che gli organizzatori hanno pensato per l’edizione 2016 dell’evento è una nuova idea di mostra, rinnovata nella disposizione con la presenza di 4 presidi come luoghi di incontro che si differenzieranno per tematiche. Per tutto il centro storico saranno dislocati stand enogastronomici, artigiani e hobbisti.

Non mancheranno poi gli spazi dedicati ai bambini con musica, animazione e laboratori didattici di vario genere. Tanti saranno anche gli appuntamenti culturali come mostre e visite a musei, chiese e palazzi ottocenteschi, prime su tutte la Domus del Mito in località Campo della Pieve dove è presente un’area di circa mille metri quadrati risalente al 1° secolo dopo Cristo che mette alla luce le origini romane di Sant’Angelo in Vado e rappresenta il più importante ritrovamento archeologico venuto alla luce negli ultimi 50 anni.

Come di consueto poi, ad impreziosire ulteriormente la kermesse, ci sarà la consegna del premio “Tartufo d’Oro” importante evento che richiama personaggi del mondo dello spettacolo e autorità che si sono distinti nell’impegno per il sociale, il motoraduno che da 39 anni coinvolge centauri di tutta Europa, lo Show Cooking “La Tradizione è Servita” che vedrà sfidarsi ai fornelli cuochi e ristoratori del territorio che prepareranno deliziose pietanze, ovviamente a base di tartufo e la classica Fiera “In Vado” che chiuderà il mese di iniziative. In tutto il borgo poi, si potranno trovare ristoranti e stuzzicherie nelle quali degustare piatti semplici, ma arricchiti dall’indiscusso protagonista della Mostra, il Tartufo Bianco Pregiato delle Marche.

(testo tratto da http://www.mostratartufo.it/index.html#lamostra)

 

 

SANT'AGATA FELTRIA

 

1 - 8 - 15 - 22 - 29 ottobre 2017

La Fiera propone la valorizzazione di prodotti tipici, selezionando le eccellenze, primo fra tutti il tartufo bianco pregiato. Direttamente dal nostro territorio, dal suo habitat naturale, i boschi, il prezioso tubero si trasforma in cucina per realizzare piatti di alto valore gastronomico, che sprigionano inebrianti aromi ben lontani dalla globalizzazione che spesso ci travolge, per salvaguardare l'integrità del nostro ambiente.

Nelle domeniche di ottobre S. Agata si trasforma in un luogo dove immergersi in un'atmosfera suggestiva e profumata, passeggiare nelle vie e nelle piazze ad ammirare le numerose tipicità presenti nella manifestazione. Il giro di vino che porta in scena aziende vitivinicole rappresentative,la gara dei cani da tartufo, per conoscere dal vivo l'entusiasmante momento della ricerca del prezioso tubero in compagnia del cane fedele.
La visita al paese è anche l'occasione per ammirare gli antichi monumenti di alto valore architettonico: il Teatro Angelo Mariani, Rocca Fregoso, il Convento di San Girolamo, le fontane d'arte.
Ogni domenica la manifestazione si arricchisce di spettacoli itineranti, musiche, animazioni, mostre.