Informazioni e prenotazioni

Guide Turistiche Urbino e Gradara

cell 333.38.86.193

info@guideturisticheurbino.it

Eventi in Provincia di Pesaro Urbino e nei dintorni

                             MOSTRE 2018 a Palazzo Ducale Urbino

 

Peter Baldinger

8 marzo 2018 – 13 maggio 2018

 

L’artista austriaco, noto per la personalissima interpretazione di opere famose della storia dell’arte, esporrà i suoi dipinti accanto a quelli della Galleria Nazionale che lo hanno ispirato e che sono diventati, quindi, modelli della sua arte.

 

 

I giardini del Duca

marzo 2018 - giugno 2018

 

Inoccasionedellanuovapiantumazionedelgiardino pensile del Palazzo Ducale di Urbino, che da tempo necessitava di una rinnovata messa a dimora di essenze e piante, si aprirà nel Settore Banchetti una mostra sui giardini delle famiglie Montefeltro e Della Rovere, corredata dall’esposizione di diversi manufatti: dipinti, disegni, incisioni. A cura della prof.ssa Anna Baiardi dell’Università degli Studi Carlo Bo di Urbino.

 

 

Giò Pomodoro

aprile 2018 – luglio 2018

 

La mostra vuole dedicare un ampio spazio all’arte edita e inedita di Giò Pomodoro, l’artista nato a Orciano di Pesaro nel 1930 e morto lo scorso decennio a Milano. Con questa esposizione si vuole inaugurare un filone di mostre dedicate ai grandi artisti di origine marchigiana che hanno lasciato un rilevante segno nell’arte contemporanea italiana ed internazionale.

 

Giovani artisti emergenti nello Spazio K

febbraio 2018 - dicembre 2018

Nella Grande Cucina dei Sotterranei del Palazzo Ducale, che dal 2017 ha assunto il nome di Spazio K, continuano le mostre dedicate ai giovani artisti emergenti. Un’ occasione per farsi conoscere sia nel panorama artistico contemporaneo, sia al grande pubblico. Ogni anno verrà scelto un tema e un curatore che a sua volta selezionerà 6 o 7 artisti che esporranno le proprie opere. Quest’anno il curatore scelto è il professore Umberto Palestini, Direttore dell’Accademia di Belle Arti di Urbino.

 

 

 

Il Montefeltro e l’Oriente

22 Luglio - 23 Ottobre 2017

 

L’esposizione ha l’intento di esporre opere che testimonianoilraffrontotral’artechesièsviluppata a nord della provincia di Pesaro-Urbino alla corte di Federico da Montefeltro, e l’arte mediorientale. La mostra, fortemente auspicata dalla studiosa Giovanna Rotondi, sarà curata dal prof. Bruschetti, della nota fondazione che porta il suo nome. Si esporranno arazzi, tappeti e altri oggetti simili a quelli che le fonti testimoniano essere stati presenti nelle sale del Palazzo Ducale al tempo della corte urbinate. Si aprirà in concomitanza della mostra che si terrà a Firenze, agli Uffizi, sempre dedicata al Medio Oriente.

 

Giovanni Santi e la corte di Urbino

Autunno 2018

 

L’esposizione traccerà uno spaccato dell’attività pittorica del padre di Raffaello, legata alla committenza ducale e della città. Nell’ambito della mostra verrà ricostruito il famoso tempietto delle Muse che la critica assegna al Santi e che era parte integrante del Palazzo Ducale di Federico da Montefeltro, un unicum insieme alla Cappella del Perdono e allo Studiolo. Curatori dell’evento saranno gli studiosi Alessandro Marchi e Rosaria Valazzi.

 

 

testo tratto dai documenti della conferenza stampa 26 gennaio 2018

 

 

Raffaello 2020 Celebrazioni per i 500 anni dalla morte

 

Urbino mostre dal 2019

Fiere del Tartufo

Halloween

Natale

La Befana

Carnevale

Lirica

Pasqua

Mostre

FICO

SIGEP

Titolo

Aggiungi un testo! Potrai aggiungerne altri, spostarli, copiare o cancellarli.

 

 

Titolo

Aggiungi un testo! Potrai aggiungerne altri, spostarli, copiare o cancellarli.

 

 

Il 2018 sarà il 150esimo anno dalla morte del compositore Gioacchino Rossini, nato e vissuto a Pesaro e che proprio a Pesaro ha lasciato la sua eredità.

1868-2018: è questo il periodo di riferimento che ha segnato l’inizio dell’idea per una serie di iniziative e manifestazioni che ha trovato la sua conferma e legittimazione anche in un decreto legislativo, voluto da Camilla Fabbri, Luca Ceriscioli (presidente della Regione Marche), Matteo Ricci (Sindaco di Pesaro), Monica Maggioni (presidente Rai) e approvato anche da Giorgio Napolitano, Presidente emerito della Repubblica.
Il risultato di questa disposizione sarà quella di promuovere a Pesaro per oltre due anni una serie di eventi legati a Rossini durante tutto l’anno, arricchendo il numero di iniziative “rossiniane” che da tantissimi anni ha un grande successo in Italia e all’estero, soprattutto con l’evento più conosciuto di tutto, il Rossini Opera Festival (festival di musica lirica con opere rossiniane).

Le iniziative pensate dal Comune di Pesaro non si fermano soltanto alla nostra città ma potranno coinvolgere anche le altre “città rossiniane”, da Venezia a Firenze, da Bologna a Napoli arrivando fino a Vienna e Parigi dove Rossini espresse le sue qualità musicali. Lo stesso Giorgio Napolitano ha affermato “Rossini non appartiene solo al nostro Paese e quanto già lo si conosce sta a dimostrare quanto è importante farlo conoscere ancora meglio, e questi anniversari sono una grande occasione.

FESTA DEL DUCA _ URBINO

12/13/14 agosto 2017

Torna anche quest'anno la Festa del Duca di Urbino, con il grande gioco dell'AITA. Vi aspettiamo il 12/13/14 agosto per tornare insieme a noi al tempo del Rinascimento...

 

La 36° Festa del Duca si aprirà la sera dell’11 agosto con iniziativa TEATRO A PALAZZO DUCALE che arricchirà l’offerta turistico/culturale urbinate. Fino al 14 agosto si potrà vivere di nuovo l’atmosfera rinascimentale che tornerà ad animare i severi palazzi, i vicoli tortuosi, le suggestive piazzette del centro storico che ritroveranno così suoni ed immagini di un passato nei fattisempre presente.
La rievocazione storica del “GIOCO DELL’AITA” (gioco militaresco di destrezza e forza praticato, per più di duecento anni, dalla Legione Metaurense in onore del Duca Federico), che ha avuto il riconoscimento del MIBACT ed è stato inserito nella lista delle 15 rievocazioni più importanti d’Italia, verrà proposta nella... suggestiva cornice di Borgo Mercatale (lunedì 14 Agosto - ore 21.00) e si concluderà con spettacolari coreografie pirotecniche rinascimentali.
Come da tradizione le piazze e i vicoli torneranno ad essere animati da artigiani e mercanti, locande e giardini rinascimentali proporranno piatti di ieri e di oggi. Spettacoli di musica, di strada, danza, scherma, parate e cortei storici, intrattenimenti per bambini, laboratori, mostre, mercati storici e fiera del Duca, animeranno il cuore della città ducale.
Immancabili i tornei storici, quello dei “Tamburi Ducali” ed il Torneo della Cortegiania degli Arcieri della Compagnia Feltria “Aquile Ducali” riconosciuto dal FITAST.
Come anticipato, tornerà a Palazzo Ducale il Teatro di Corte. Quattro giornate dedicate a Shakespeare, a Boccaccio e a Dante: 11 agosto, ore 21.00 - anteprima del Festival -
recital di Alessio Boni “Sonetti d’Amore” di W. Shakespeare; 12 agosto recital di David Riondino
“Bocca Baciata non perde ventura” dal “Decameron” di Boccaccio; 13/14 agosto recital di Claudio
Tombini “Tutto Dante”. A breve prevendite disponibili online. Palazzo Ducale sarà animato anche da reading poetici dedicati a Dante nelle Sale di Palazzo Ducale. Tutti i giorni alle ore 11.00 e ore 18.00.
La “Caccia al Teshorror” animerà la notte del Duca, il 13 agosto, serata in cui gli spettacoli si protrarranno fino alle prime luci dell’alba.
Nei tre giorni della festa, Fortezza Albornoz sarà animata dagli accampamenti del gruppo Storico Carnevale di Ivrea e dai Balestrieri di Senigallia che permetteranno a grandi e piccini di cimentarsi nel tiro con la Balestra.
Urbino, città ideale del Rinascimento che ha visto nascere e formarsi il genio di Raffaello, si offre quale naturale palcoscenico ai tanti eventi proposti e toccherà al viaggiatore curioso aprire di volta in volta il sipario e ritrovare il piacere della scoperta.

 

 

RIMINI

Sigep 20-24 gennaio 2018 
39° Salone Internazionale  di Gelateria, Pasticceria, Panificazione Artigianali e Caffè.

È dedicata esclusivamente ad operatori professionali di tutto il mondo.
TUTTI I SETTORI MERCEOLOGICI a Sigep
Una rassegna straordinaria che anticipa tendenze ed innovazioni delle 4 filiere in quanto a ingredienti, impianti e attrezzature, arredamento e servizi. È uno show che premia le eccellenze mondiali, presenta nuovi format; sviluppa il networking internazionale e fa crescere il business...(continua)...

 

 

 
 

RIMINI

BEER ATTRACTION 2018 è la fiera internazionale dedicata
alle specialità birrarie, alle birre artigianali e al food per il canale Horeca.

È organizzata da Italian Exhibition Group in collaborazione con UNIONBIRRAI. Media partner sono GBI e Il Mondo della Birra. Il patrocinio è di Italgrob.
Beer Attraction si presenta con un format originale e dinamico in cui sono rappresentate le filiere e merceologie al servizio dell’horeca.